INDAGATO PER UN ALTRO SCIPPO IL PREGIUDICATO TUNISINO ARRESTATO LUNEDI’ SCORSO

DSCN1187(umbriajournal.com) PERUGIA – Proseguono le indagini della Squadra Mobile sugli episodi di reati predatori accaduti nei giorni scorsi in città. Presso il Carcere di Capanne, ove è attualmente ristretto, gli investigatori della Squadra Mobile hanno contestato a Bozidi Ali, tunisino del 1986, arrestato lunedì scorso dalle Volanti per uno scippo ai danni di cittadina cinese, un’altra violenta aggressione a scopo di rapina.

Difatti con gli accertamenti della Mobile, è stato possibile ricondurre al Bozidi, riconosciuto da più testimoni, la rapina messa in atto il 16 c.m. ai danni di una giovane donna in via del Melo; nella circostanza la donna ha riportato una prognosi di 25 giorni.

Il Bozidi, noto con numerosi alias , con svariati precedenti per reati contro la persona e il patrimonio, era stato scarcerato il 5 luglio scorso dopo una carcerazione per fatti analoghi; sono pertanto al vaglio degli investigatori le recenti aggressioni compiute in questo arco di tempo.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*