Incontro Associazione Filosofia…mo e Polizia di Stato

Un incontro che sicuramente apre nuove prospettive concrete al miglioramento della sicurezza nella nostra città

Incontro Associazione Filosofia…mo e Polizia di Stato

Giampiero Tamburi 
Realtà Popolare
(Segretario Nazionale)
Organizzata dall’Ass. Filosofi…amo (il pomeriggio 16 dicembre) forse è la prima volta in assoluto che la Polizia di Stato si incontra, in una assemblea pubblica, con una Associazione di rappresentanza della cittadinanza di Perugia su un tema specifico così attuale e delicato, come la sicurezza.

Quella sicurezza che, da troppo tempo, è nel pensiero di tutti e che, purtroppo, per la sua mancanza, si devono subire dei danni, fino a toglierci la vita come è successo di recente ad un nostro cittadino, Loredano Maranini, che ha avuto il solo torto di trovarsi in quel luogo nell’istante in cui da un balordo, ha subito uno scippo che è finito in tragedia.

È stato un incontro in cui i funzionari della Polizia hanno distribuito un opuscolo in cui si consiglia il comportamento da adottare in presenza di elementi criminali. Tra le altre considerazioni, si sono soffermati, in modo particolare, su come siano fondamentali, per una migliore riuscita, gli interventi della cittadinanza, nell’avvertire di situazioni poco chiare delle quali vengono a conoscenza.

Sicuramente il concetto di dicotomia, tra cittadini e Forze dell’Ordine è essenziale e determinante per contrastare il crimine indirizzando, con ciò, azioni mirate che fanno risparmiare energie e danno maggiori possibilità di successo.

Un incontro che sicuramente apre nuove prospettive concrete al miglioramento della sicurezza nella nostra città.

Ma è sufficiente o sono necessari altri interventi per avere, indubbiamente, altri risultati ancora più tranquillizzanti? Noi pensiamo che si possa e si debba fare di più!

Il Consigliere di maggioranza, Michelangelo Felicioni, intervenuto in rappresentanza del Sindaco, nel suo intervento, ha esplicitamente affermato che si sta riorganizzando l’assetto dell’organico della Polizia Urbana ma è passato già un anno e mezzo dall’insediamento della nuova Giunta ed ancora, di concreto, non si è visto nulla anzi, non viene neanche messo in atto il provvedimento, che già dagli ultimi mesi del 2014 è passato a maggioranza, di istituire un posto fisso di Polizia Municipale in piazza del Bacio.

Non si deve dimenticare che il ruolo che un operatore di Polizia Urbana è richiamato a ricoprire tutti i giorni è fondamentale, perché deve tutelare la sicurezza della cittadinanza degli spazi pubblici delle città e del territorio di propria competenza.

Per dirla in altre parole è la Polizia Municipale, quale organo locale di controllo, ad essere chiamata a far rispettare la legalità dai più piccoli regolamenti di polizia urbana, fino al rispetto delle norme contenute nel Codice Penale.

C’è poi l’altro aspetto altrettanto importante da sottolineare che è quello di un intervento globale politico-amministrativa, dei nostri amministratori comunali, che dovrebbe essere messo in atto e cioè organizzare tutte le Associazioni di rappresentanza dei cittadini, in un’unica istanza, attraverso strumenti adeguati, per essere più incisivi e produttivi in questa lotta per la sicurezza che tutti noi auspichiamo. Lasciare ogni Associazione alle proprie possibilità organizzative, per quanto incisivo possa essere, non lo è mai quanto potrebbe esserlo in un’unica strategia unitaria che veda tutti i soggetti coagularsi verso un unico obbiettivo di intervento.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*