Incidente a Bastia Umbra, la popolazione è stremata!

“Non ne possiamo più, sono anni che qui si muore, si tampona, incidenti a raffica. Questo svincolo deve essere chiuso”. E’ il parere dei cittadini di Santa Lucia di Bastia Umbra. La gente, subito dopo la tragedia che ha visto la morte di un ragazzo di 23 anni, si infuria. “C’è una raccolta di firme – di ce una signora -, l’abbiamo presentata da anni, ma non ci hanno ascoltato”. Sul posto è arrivato anche il vicesindaco di Bastia Umbra, Francesco Fratellini, ben consapevole della portata del problema di sicurezza che lo svincolo della Strada Statale 75 “Centrale umbra” costituisce per l’intera comunità di Santa Lucia e non solo. “Non è di nostra competenza – spiega l’Amministratore comunale -, ma prenderemo subito provvedimenti e chiederemo all’Anas che questo svincolo sia chiuso al più presto”.

Di fatto, non è solo il problema dello stop, dove è successa la tragedia. La poca visibilità rende quell’incrocio micidiale. Ma anche per coloro che arrivano dalla 75 ed escono, per l’appunto su Santa Lucia, non è raro il caso in cui si trovano subito la fila dietro la curva e i tamponamenti sono piuttosto frequenti. Ma non basta!

Noi, tanti anni fa all’allora assessore alla viabilità Erigo Pecci, segnalammo a mezzo stampa la necessità di avvisare l’Anas che, nelle ore di punta chi deve uscire dalla Statale crea una fila di diverse centinaia di metri sulla superstrada, provocando disagio e pericolo per gli automobilisti. Da allora sono passati oltre vent’anni, ma niente è stato fatto e lì, proprio lì, si continua a morire.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*