In overdose a 17 anni, ora in rianimazione

Le indagini sono in corso per capire quale sostanza abbia provocato l’overdose

In overdose a 17 anni, ora in rianimazione

In overdose a 17 anni, ora in rianimazione

A causa di un overdose, provocata dall’assunzione di sostanze stupefacenti e probabilmente alcol, un ragazzo di 17 anni è finito all’ospedale. Prima in terapia intensiva per 4 giorni all’ospedale di Città di Castello, dopo in rianimazione. Le sue condizioni sono ancora critiche. Il tutto è cominciato nella notte tra venerdì e sabato in una località nel comune di San Giustino, quando il ragazzo con degli amici è andato in giro per strade e locali. Nel cuore della notte il giovane si sarebbe sentito male e gli amici preoccupati hanno chiamato il 118 che lo ha trasportato in ospedale. Il suo malore, nonostante la sua giovanissima età, sarebbe legato ad un’overdose da sostanze stupefacenti che lo hanno portato ad uno stato di coma. Attualmente viene costantemente monitorato. Le indagini sono in corso per capire quale sostanza abbia provocato l’overdose.

La notizia è riportata sul Quotidiano La Nazione Umbria del 24 febbraio 2016.

Overdose

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*