Il Sindaco Romizi vuole esercito per Fontivegge Perugia, ma…

totale fallimento politico della maggioranza comunale

Il Sindaco Romizi vuole esercito per Fontivegge Perugia, ma...
FONTIVEGGE

Il Sindaco Romizi vuole esercito per Fontivegge Perugia, ma… da G.Tamburi Perugia Social City PERUGIA – L’intervento delle Forze Armate per lo stato di criminalità nel quartier di Fontivegge significa solo una cosa: il totale fallimento politico della maggioranza comunale per non essere stata capace di cambiare, in modo positivo la situazione.

In un’intervista dei primi di ottobre del 2014, che risale ai primi tempi della vittoria del centro-destra in Comune, lo stesso Sindaco dichiarava che ci “giocava la faccia” sul risolvere la situazione del quartiere! Dopo 2 anni e mezzo della loro elezione si vuole che venga, di fatto, proclamato lo “stato di emergenza” per giustificare questo intervento che, tra l’altro, non sarà minimamente sufficiente a risolvere il problema.

Con la probabile attuazione di un certo stanziamento di fondi, da parte dello Stato, in ambito della riqualificazione delle periferie, con i 500 milioni del decreto governativo dedicato a tale scopo, le cose si stanno mettendo per il meglio, nel senso della sicurezza urbana, per la nostra città. Non facciamo che tutto sia inutile inasprendo gli animi dei cittadini con questa assurdità di far intervenire l’Esercito che, tra le altre cose, non possono neanche effettuare direttamente, se non vengono attaccate, fermi o arresti dei presunti trasgressori della legge, avendo l’obbligo di chiamare, per un eventuale arresto, le forze di Polizia o i Carabinieri. 

Il crimine già ha un costo economico, oltre che di sicurezza personale dei cittadini, molto elevato per come viene affrontato ora. Non facciamo il possibile per aumentare questo costo mettendo in atto provvedimenti inadeguati tanto per accontentare una parte della maggioranza politica in Comune che potrebbe dissociarsi diventando opposizione se non soddisfatta nelle sue assurde richieste.

E il tanto decantato coinvolgimento e considerazione per i cittadini dove lo mettiamo?

c’è anche da tener presente che è in atto, a tutt’oggi, una raccolta firme tra i residenti e non solo, con un enorme impegno e lavoro di alcune Associazioni e Comitati, da presentare come petizione alle autorità competenti, per costituire un posto fisso di Polizia nella zona. 

Un notevole lavoro di interessamento, sia organizzativo che di coinvolgimento per questo quartiere che, se non tenuto in debito conto dalle forze politiche della maggioranza, e perché no, anche dalla minoranza il Comune, potrebbe essere inteso come un offesa alla città ed ai sui cittadini.

Giampiero Tamburi (P:SC)

1 Commento su Il Sindaco Romizi vuole esercito per Fontivegge Perugia, ma…

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*