I Carabinieri hanno arrestato due persone e sequestrato una pistola

carabinieri-rivoltellaPERUGIA – I Carabinieri del comando provinciale di Perugia hanno arrestato in flagranza di reato: S.E. 31 enne, di origine albanese, senza fissa dimora, nullafacente, resosi responsabile della violazione della legge sull’immigrazione in quanto risultava aver fatto rientro sul territorio nazionale senza alcuna autorizzazione, dopo esserne stato espulso dalla questura di Perugia. In manette anche M.G. di 33 anni, anche lui albanese, in quanto ritenuto responsabile dei reati di detenzione illegale di arma da fuoco clandestina e relativo munizionamento, ricettazione e detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

A seguito di un controllo e del rinvenimento di alcune dosi cocaina all’interno della sua autovettura, i militari nel controllo di alcuni locali in disponibilità dell’albanese hanno ritrovato un revolver calibri 357 Magnun, con matricola abrasa, perfettamente funzionante, con n. 5 (cinque) cartucce inserite nel tamburo nonché gr 13 (tredici) di sostanza stupefacente di tipo cocaina, suddivisa in n. 15 involucri termosaldati e materiale per il confezionamento delle dosi. Il primo veniva trattenuto all’interno delle camere di sicurezza in attesa della celebrazione del rito direttissimo disposto dall’autorità giudiziaria mentre il secondo veniva tradotto presso la casa circondariale di Perugia, a disposizione della autorità giudiziaria competente prontamente informata.

Nello stesso contesto venivano eseguiti controlli dei soggetti sottoposti a misure restrittive durante i quali veniva denunciato in stato di libertà un cittadino nigeriano di anni 30, sottoposto al regime degli arresti domiciliari, poiché responsabile di evasione perché non veniva trovato all’interno della propria abitazione e segnalato un cittadino albanese, residente in Castel del piano (Pg) trovato in possesso di circa 7 grammi di marijuana. sono state anche elevate nr. 2 contravvenzioni all’ordinanza sindacale n. 370 del 17.04.2014 che vieta di intrattenersi con soggetti dediti al meretricio su parte del territorio comunale. infine, altre due persone venivano segnalate dai militari nella provincia. in Gualdo Tadino (pg), i militari locale stazione carabinieri, procedevano a segnalare alla prefettura – u.t.g. di perugia quali assuntori di sostanze stupefacenti un cittadino rumeno ed uno italiano trovati, rispettivamente, in possesso di complessivi grammi 1 di sostanza stupefacente del tipo cocaina e grammi 2 di marijuana, mentre in Passignano sul Trasimeno (Pg), veniva denunciato un aretino per guida stato ebbrezza alcolica.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*