Hashish e cocaina nascosti in un tappeto, arrestato marocchino

Nel corso della notte, nell’ambito di mirati servizi antidroga coordinati dal Comando Provinciale Carabinieri di Perugia, militari del Reparto Operativo con il supporto dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Perugia, individuavano un’abitazione nella frazione di Sant’Orfeto, dove veniva notato un continuo viavai di soggetti. L’immobile nella disponibilità di un personaggio di origini marocchine, con specifici precedenti di polizia per reati di spaccio di droga e già sottoposto alla misura dell’obbligo di dimora, veniva prontamente perquisito dai militari operanti con esito iniziale negativo.

Tuttavia l’intuito e l’esperienza dei carabinieri della sezione antidroga del Reparto, consentiva di individuare su di un balcone dell’abitazione, un tappeto molto grande che appositamente srotolato, disvelava un ingente quantitativo di sostanza stupefacente, celata all’interno di barattoli di plastica del tipo “Ovomaltina”. In particolare, sono stati sequestrati dai carabinieri circa 200 ovuli termosaldati contenete complessivamente kg. 1,7 circa di hashish e 3 involucri di cellophane per un peso complessivo di circa 40 grammi di cocaina. Oltre allo stupefacente, venivano rinvenuti un bilancino di precisione e materiale di confezionamento per le singole dosi che non lasciavano alcun dubbio in merito alla fiorente attività di spaccio. L’indagato, S.B. di 26 anni è stato tratto in arresto ed associato al carcere di Perugia Capanne, a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*