Guasticchi sana, ma la Corte dei Conti lo ha condannato

Il consigliere regionale per questo dovrà versare 216 euro, più gli interessi come spese di giudizio

Marco Vinicio Guasticchi

Guasticchi sana, ma la Corte dei Conti lo ha condannato

L’ex presidente della provincia ora consigliere regionale, Marco Vinicio Guastichi, aveva subito sanato il presunto danno erariale annullando così l’oggetto del contendere, ma la Corte dei Conti lo ha comunque condannato alle spese di giudizio per il principio di «soccombenza virtuale» e valutando la piena ammissibilità della citazione effettuata dal procuratore. Il procuratore della Corte dei Conti lo aveva chiamato in causa in quanto Guasticchi aveva richiesto il rimborso di spese di viaggio per l’utilizzo del mezzo proprio per le stesse giornate nelle quali era stato prelevato e riaccompagnato alla propria abitazione di Umbertide con l’autovettura di servizio. E’ stato ritenuto dal collegio giudicante responsabile  sotto il profilo della potenziale dannosità, dell’imputabilità della condotta potenzialmente dannosa e dell’elemento psicologico (colpa). Il consigliere regionale per questo dovrà versare 216 euro, più gli interessi come spese di giudizio. Guasticchi aveva versato 1.100 euro come presunto danno erariale. (Fonte: articolo riportato nella Nazione Umbria del 4 giugno 2016)

Guasticchi

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*