Grandi Opere: blitz Ros, 4 arresti e 50 indagati, anche Rocco Girlanda

Rocco Girlanda

I carabinieri del Ros hanno eseguito a Roma e Milano un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di quattro indagati per corruzione, induzione indebita, turbata libertà degli incanti, ed altri reati contro la pubblica amministrazione. Oltre cento perquisizioni eseguite.

Tra gli indagati figura anche Rocco Girlanda, l’ex deputato (ora consigliere del minitro Lupi) ha ricevuto un avviso di garanzia per turbativa d’asta per una gara relativa all’assegnazione della direzione dei lavori dell’hub aeroportuale di Trieste. Ma lui replica: «Sono estraneo ai fatti contestati e ho fiducia nella magistratura». I Ros gli hanno sequestrato un pc e un i pad. L’esecuzione dei provvedimenti ha interessato anche la provincia di Perugia, oltre che quelle di Roma, Milano, Firenze, Bologna, Genova, Torino, Padova, Brescia, Bari, Modena, Ravenna, Crotone e Olbia.

Le perquisizioni si sono concentrate negli uffici della Struttura di missione presso il ministero delle Infrastrutture e Trasporti, della Rete ferroviaria italiana Spa, dell’Anas International Enterprises spa, delle Ferrovie del Sud-Est Srl, del Consorzio Autostrada Civitavecchia-Orte-Mestre, dell’Autostrada regionale Cispadana Spa e dell’Autorita’ portuale Nord Sardegna. Alcune perquisizioni si sono svolte con la collaborazione dell’Agenzia delle Entrate nei casi in cui serviva un accertamento di natura fiscale.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*