Giovane ferito a Bastia, trovato il coltello

Luogo del ritrovamento

Il coltello a serramanico che avrebbe ferito il giovane bastiolo nella serata di sabato, 16 maggio 2015, è stato ritrovato in uno spazio verde abbandonato, nei pressi dell’ex consorzio, in via Cesare Battisti.

L’aggressore, dopo il sanguinoso accoltellamento, pare si sia ferito e sia scappato in via Cesare Battisti disfacendosi dell’arma utilizzata per l’aggressione e gettandola nell’erba alta che costeggia la via. Il coltello sarebbe stato ritrovato questa mattina dai carabinieri di Assisi dopo che militari, accompagnati dal personale incaricato a tagliare la vegetazione, sarebbero entrati nello spazio abbandonato, limitrofo all’immobile dell’ex consorzio.

Il 31enne ha ricevuto circa un trentina di coltellate che hanno raggiunto diverse parti del corpo, all’addome e al polmone. Le condizioni del ragazzo accoltellato sono apparse subito gravi. Sul posto sono intervenuti, dopo qualche minuto, gli addetti del 118 dell’ospedale di Assisi, che hanno trasportato il ferito al pronto soccorso del Santa Maria della Misericordia di Perugia.

Dopo l’operazione, il giovane è stato trasferito nel reparto di terapia intensiva, dove è rimasto ricoverato in prognosi riservata, fino al suo risveglio.

Le indagini sono condotte dai carabinieri della stazione di Bastia Umbra e della compagnia di Assisi, coordinati dal maggiore Marco Sivori, come disposto dalla Procura della Repubblica di Perugia. I militari continuano a lavorare setacciando tutta la zona e mantenendo il più stretto riserbo sulla vicenda.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*