Giochi e scommesse in Umbria nel 2014, vinti 789 milioni di euro

CONTROLLI SUI GIOCHI, ADM: NEL 2014 IN UMBRIA E TOSCANA OLTRE 2000 INTERVENTI

sala giochi
sala giochi

Stabile il totale delle vincite in Umbria nel 2014: i giochi – riferisce Agipronews – hanno restituito 789 milioni di euro (erano 796 nel 2013), il dato corrisponde all’1,2% del totale nazionale. Leggera crescita per la spesa regionale, pari a 247 milioni (rispetto a 241 milioni del 2013), l’1,4% sul dato italiano. Su New Slot e Vlt la spesa passa da 145 a 149 milioni di euro (l’1,5% della spesa nazionale sugli apparecchi), segno più anche per Lotterie e Gratta e Vinci (da 46 a 47 milioni), stabile il Lotto (25 milioni). Per il Superenalotto l’ultimo anno si chiude con una spesa totale regionale da 10 milioni di euro, mentre sulle scommesse sportive il totale è stato di 8 milioni a cui si aggiungono 2 milioni dagli eventi virtuali, offerti sui terminali delle agenzie o sul web. Per il Bingo il totale annuale è stato di 3 milioni, identica la spesa per l’ippica.

CONTROLLI SUI GIOCHI, ADM: NEL 2014 IN UMBRIA E TOSCANA OLTRE 2000 INTERVENTI
Ben 2.002 controlli e 49 persone denunciate: è il bilancio dei controlli nel settore giochi effettuati in Toscana e Umbria per il 2014. Un dato in crescita (nel 2013 i controlli erano stati 1.663, con 22 denunce), come si legge sull’ultimo report dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Dalle verifiche effettuate, si legge su Agipronews, l’imposta accertata scende da 1,2 a 1,1 milioni di euro.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*