Giano dell’Umbria, si scaglia contro Carabinieri, arrestato e rimesso in libertà

I Carabinieri della Stazione di Giano dell’Umbria e dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Todi, nei giorni scorsi hanno proceduto all’arresto di un 45enne disoccupato, del luogo, che si è scagliato contro di loro, durante un controllo alla circolazione stradale, predisposto in loc.Bastardo di Giano dell’Umbria.

I militari, dopo aver accertato che il conducente di un’autovettura Fiat Panda fermata al posto di controllo è risultato sprovvisto della patente di guida perché revocatagli, hanno proceduto a far intervenire il servizio autorizzato per la rimozione e la custodia del veicolo.

Nel corso di tali operazioni l’uomo, noto ai Carabinieri della locale Stazione per i suoi precedenti penali, si è opposto aggrappandosi al volante della Fiat Panda e ad un militare che ha cercato di convincerlo a desistere, ha sferrato alcuni calci colpendolo all’addome.

E’ scattato, quindi, l’arresto in flagranza di reato per violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale e, dopo le incombenze di rito, il soggetto è stato accompagnato dai Carabinieri agli arresti domiciliari, nella propria abitazione.

Ieri è stato condotto per il rito direttissimo davanti al Giudice Monocratico del Tribunale di Spoleto, che ha convalidato l’arresto e disposto la reimmissione in libertà.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*