GIALLO PERUGIA: IN ATTESA RISULTATI DALLA CAPITALE

Fiaccolata-9772(UJ.com3.0) PERUGIA – Si aspettano i risultati della Scientifica di Roma per l’omicidio di Alessandro Polizzi. Un’indagine che potrebbe essere vicina alla svolta. Gli investigatori stanno mettendo insieme: tracce biologiche, testimonianze e anche controlli dei tabulati telefonici. Sarebbe proprio un telefono cellulare che potrebbe portare all’individuazione del killer. Tra i reperti esaminati dalla Scientifica ci sono i due fazzoletti sporchi di sangue, le tracce ematiche rilevate nell’appartamento, sul cadavere di Polizzi e sulla pistola, la Beretta modello 34.

Il dna estratto è stato messo a confronto con quello di Alessandro e Julia, ma anche con quello degli indagati, l’ex fidanzato Valerio Menenti e il padre Riccardo (i quali hanno sempre detto di avere un alibi: il primo era in ospedale per sottoporsi ad un intervento il giorno successivo, il secondo era a Todi, a dormire a casa sua). Operazioni irripetibili fatte alla presenza del pm Antonella Duchini, di consulenti e legali degli indagati e delle persone offese (Luca Maori, Donatella Donati e Mario Fringuello per Julia, Nadia Trappolini per la famiglia Polizzi).

L’assassino aveva i guanti, un cappuccio un giaccone nero, sottocasco da moto e stivali, ma potrebbe aver lasciato una traccia. Importante la testimonianza di Julia, nel suo racconto di quella sera sono emersi dei particolari, dei dettagli che hanno messo gli investigatori su una determinata pista. Sulla ricostruzione del delitto di via Ettore Ricci e sull’identikit del killer è stata molto precisa. Nelle prossime ore dalla capitale potrebbe arrivare almeno il risultato sulle impronte latenti sull’arma e i primi dna sulle tracce ematiche repertate, ci sono ancora da analizzare gli oggetti sequestrati ai Menenti. Intanto non si fermano i messaggi degli amici sulle bacheche di Julia di Alessandro e di Valerio. Certezze e ufficialità potrebbero arrivare molto presto.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*