Getta droga dal finestrino, arrestato spacciatore nel Tifernate

Ieri mattina il Tribunale di Perugia ha convalidato l’arresto

Truffe agli anziani: continua l’attività dei Carabinieri

Getta droga dal finestrino, arrestato spacciatore nel Tifernate

Nell’ambito dell’intensificazione dei servizi repressivi in materia di spaccio di stupefacenti disposti dal Comando Provinciale di Perugia, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Città di Castello hanno ottenuto l’ennesimo significativo risultato, traendo in arresto un cittadino nordafricano di 24 anni con l’accusa di detenzione al fine di spaccio di sostanze stupefacenti.

Da qualche tempo, i militari avevano ricevuto dai cittadini diverse segnalazioni di una probabile attività di spaccio da parte di un giovane extracomunitario nella zona sud del centro abitato di Città di Castello. Si era quindi intensificata in quella località l’attività di controllo su movimenti sospetti di persone e mezzi, a seguito della quale veniva ritenuto alquanto verisimile quanto in precedenza segnalato.

Nella tarda serata di sabato u.s., a conclusione dell’attività informativa intrapresa, i Carabinieri hanno effettuato un servizio di osservazione che ha consentito di fermare un’autovettura sospetta. Nel corso di tale operazione, i militari si accorgevano che il 24enne tentava di disfarsi, gettandoli dal finestrino dell’auto, di nr.2 involucri che, prontamente recuperati, rivelavano di contenere rispettivamente più di 40 grammi di hashish e grammi 8 di marijuana.

Nel corso della perquisizione effettuata presso l’abitazione in disponibilità del giovane sono stati rinvenuti e sequestrati ulteriori involucri contenenti complessivamente oltre 85 grammi di hashish e altrettanti grammi di marijuana, nonché bilancini di precisione e materiale vario funzionale alla preparazione e al confezionamento delle dosi. Le successive analisi effettuate sulla droga rinvenuta, hanno evidenziato come da essa sarebbe stato possibile ricavare oltre 1.000 dosi. L’extracomunitario, con precedenti di Polizia e regolare permesso di soggiorno, è stato quindi arrestato in flagranza di reato per detenzione di stupefacenti. Ieri mattina il Tribunale di Perugia ha convalidato l’arresto e, in attesa del processo, ha disposto nei confronti del 24enne la traduzione agli arresti domiciliari presso la sua abitazione di Città di Castello.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*