Furto e truffa a Terni, allontanati 6 nomadi italiani

Avevano precedenti penali per furto aggravato, furto in abitazione, truffa, danneggiamento e possesso di arnesi atti allo scasso

QUESTURA TERNI

Furto e truffa a Terni, allontanati 6 nomadi italiani

Sono stati allontanati da Terni con la misura del Divieto di Ritorno per tre anni, i sei nomadi di nazionalità italiana, uomini e donne tra i 30 e i 60 anni di età, rintracciati ieri pomeriggio dalla Polizia di Stato, durante l’attività di perlustrazione e controllo delle pattuglie della Squadra Volante.

Già nei giorni scorsi, erano arrivate in questura delle segnalazioni che facevano riferimento ad un’auto con un uomo e una donna a bordo che girava in città fermandosi nei pressi dei Compro Oro: la donna entrava nei negozi con scuse banali, chiedendo per esempio se avessero il bagno e poi risaliva in auto.

E’ stata proprio quell’auto ad essere stata notata nell’area camper di via Radice, parcheggiata insieme ad altre due, ad una roulotte e a due camper.

I proprietari dei veicoli sono risultati tutti nomadi italiani, senza lavoro e con precedenti penali per furto aggravato, furto in abitazione, truffa, danneggiamento e possesso di arnesi atti allo scasso. Alcuni di loro erano già stati allontanati da altri comuni italiani.

nomadi allontanati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*