Foligno, nascondeva eroina nel reggiseno, arrestata

Spaccio
Spaccio
Spaccio

(umbriajournal.com) FOLIGNO – Aveva provato in tutti i modi a passare inosservata e a non farsi notare nella sua attività quotidiana di spaccio, ma tutti gli accorgimenti non sono stati sufficienti per una giovane spacciatrice folignate e per il suo complice maghrebino per fuggire ai controlli della Squadra Mobile della Questura di Perugia. Gli Agenti, avevano notato lo strano andirivieni di tossicodipendenti che, per eludere i controlli in atto in città, erano diretti verso la tranquilla Magione.

La Polizia, avviati gli appostamenti ha notato, proprio nel parcheggio della COOP nella zona di via Caserino, una donna che a bordo di una Ford Ka, senza alcun apparente motivo, faceva salire un giovane a bordo della sua auto e dopo un po’ lo riaccompagnava al parcheggio. I poliziotti, per accertare quanto stava accadendo, hanno deciso di fermare un giovane appena sceso dall’auto guidata dalla donna. Il suo racconto non lasciava dubbi: gli aveva appena venduto una dose di eroina, pagata 40 €, che il giovane ha consegnato spontaneamente .

Gli agenti hanno deciso quindi di fermare l’auto con la donna a bordo e inspiegabilmente non hanno trovato, da un veloce controllo, né i soldi né lo stupefacente. Intuendo quale poteva essere il nascondiglio, gli agenti hanno convinto la donna a consegnare le prove del reato. Due dosi di eroina e 200€, denaro perfettamente compatibile con le consegne appena compiute, rispettivamente custodite al lato destro e a quello sinistro del reggiseno. Dopo rapidi accertamenti, gli agenti hanno individuato l’abitazione della donna poco distante dai luoghi di spaccio.

Durante le manovre di avvicinamento all’appartamento gli operanti hanno notato la fuga, da un finestrone posteriore, di un maghrebino. Gli agenti hanno tentatodi raggiungerlo ma il loro intervento è stato ritardato dalla fatto che l’appartamento era protetto da Pitt Bull che a stento è stato fermato dalla donna. La successiva perquisizione ha consentito di rinvenire nella casa alcune SIM ed la consistente somma di oltre 9.000,00 euro in contanti. La donna, S. T. , del ‘74, di Foligno , già nota alle forze dell’ordine, è stataarrestata. Sono in corso le ricerche del suo complice.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*