Foligno, contrasto all’immigrazione, nigeriana rimpatriata e un tunisino in carcere

Rissa al carcere di Orvieto, ferito agente penitenziario

Una donna espulsa e un uomo mandato in carcere. Sono questi i risultati di un’operazione effettuata dalla squadra volante del commissariato di Foligno, al seguito del vice questore aggiunto Bruno Antonini, per quanto riguarda il contrasto all’immigrazione.

Una donna nigeriana è stata fermata a Foligno, zona stazione, era in possesso di documenti di identità e di un permesso di soggiorno. La nigeriana da qualche settimana era titolare di un decreto di espulsione che doveva essere eseguito. La straniera è stata prima accompagnata in questura all’ufficio immigrazione per gli adempimenti burocratici e poi alla frontiera di Roma per il rimpatrio.

La volante sempre nell’ambito di questa attività, ha controllato un ragazzo tunisino. Il giovane era senza documenti pertanto è e stato accompagnato al commissariato, foto segnalato e sottoposto ai riscontri AFIS per l’esatta generalità ed è risultato essere titolare di un mandato di cattura emesso dalla procura della repubblica del tribunale di Perugia. Il tunisino dovrà scontare una pena residua di 5 mesi e 7 giorni. Arrestato è stato condotto al carcere di Spoleto.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*