Foligno, aveva hashish in casa, arrestato 37enne

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

FOLIGNO – Nella serata di ieri i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Foligno hanno arrestato un 37enne folignate per detenzione di sostanze stupefacenti a fine di spaccio. L’operazione di polizia rientra nell’intensificazione dei servizi antidroga predisposti dalla Compagnia di Foligno per contrastare il consumo e lo spaccio di droghe anche tra i giovani su tutta l’area folignate. Dopo i recenti arresti per stupefacenti effettuati nell’ultimo mese, ad assicurare alla giustizia il 37ennenativo della Pugliama da anni residente a Foligno, sono stati i militaridelNucleo Operativo che da tempo tenevano sotto osservazione i movimenti del giovane e la sua abitazione posta in una località di Foligno prossima al centro città. Proprio nel corso dei vari servizi erano stati notati i numerosi contatti intrattenuti dal 37enne con giovani folignati, pertanto ieri sera,nel corso dell’ennesimo servizio di osservazionealcuni militari in abiti civili, notando un contatto sospetto hanno deciso di fare un controllo più approfondito presso l’abitazione del giovane.

Per tale motivo i militari, supponendo che in quella casa ci potesse essere sostanza stupefacente destinata all’attività di spaccio, hannoeffettuato una perquisizione dell’abitazione che ha dato esito positivo, infatti alla fine delle attività di polizia giudiziaria sono stati rinvenuti circa quaranta grammi di Hashish, in parte suddivisa in dosi,già pronta per essere smerciata sulla piazza folignate.A questo punto il 37enne è statodichiarato in arresto e,dopo le formalità di rito, ricondotto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari fino a stamattina, quando su disposizione della Procura della Repubblica di Spoleto è statotradotto davanti al locale Tribunale per la convalida dell’arresto. Al termine dell’udienza il giudice ha convalidato l’arresto e disposto che il 37enne per il momento permanga nella sua abitazione in orario notturno.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*