FOLIGNO, AREA VERDE AGORA’ NEL DEGRADO PIU’ TOTALE

degrado sociale foligno agora'Profesor Daniele Mantucci
(umbriajournal.com) FOLIGNO – Alcuni anni fa, nel quartiere Agorà, è stata realizzata un’area verde, con prati, irrigatori automatici, panchine, club-house, campi di bocce, pista di pattinaggio, parco giochi. Una struttura certamente pregevole, che ha assorbito ingenti risorse pubbliche, provenienti anche dalla Unione Europea e dai contributi per la ricostruzione post-simica. A distanza di poco tempo l’impianto giace in stato di completo e indecente abbandono. La bellissima casetta in legno, con tanto di bar e televisore, è liberamente accessibile a vandali e spacciatori, che la stanno completamente distruggendo.  La pista di pattinaggio e i campi di bocce sono divenuti assolutamente impraticabili. Gli sportelli delle centraline elettriche sono stati divelti, con possibilità per chiunque, bambini compresi, di potervi pericolosamente accedere. Gli impianti di irrigazione sono fuori uso.

 

Le alberature di alto fusto sono totalmente incolte. La rete di recinzione è quasi completamente abbattuta. Tutti i muri sono coperti di scritte oscene. Tale situazione priva i cittadini del quartiere, soprattutto i bambini e gli anziani, di un prezioso spazio verde. È Comunque evidente il grave depauperamento di un importante bene pubblico ed il conseguente danno erariale. Sulla base di quanto sopra esposto, il sottoscritto chiede venga oralmente riferito in Consiglio Comunale quali iniziative si intendano assumere per impedire l’ulteriore degrado dell’area verde dell’Agorà, restituendone ai cittadini l’utilizzazione, rimuovendone i fattori di pericolosità e salvaguardandone il valore, anche patrimoniale.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*