Foligno, accoltellamento in pieno centro: 40enne in prognosi riservata

Aggredito mentre saliva in auto. Caccia all’aggressore

Cade da muraglione a Elce, ferito 40enne

Foligno, accoltellamento in pieno centro: 40enne in prognosi riservata

Notte di follia nel centro di Foligno finita a coltellate, con un tunisino di 40 anni in ospedale. Questa la cronaca della nottata della città della Quintana. La violenza  è  avvenuta tra le 2.30 e le 3 della notte, mentre l’uomo stava per salire nella sua auto parcheggiata in una via nei pressi di piazza XX Settembre. Il nord africano ha subito diversi colpi di coltello prima di accasciarsi e tentare, non riuscendoci, di salire in auto: due i fendenti inferti al tunisino all’altezza del fianco sinistro: alla mano e al braccio sinistro colpi che si è procurato, con molta probabilità, cercando di difendersi dall’aggressore.

A dare l’allarme un automobilista di passaggio che ha visto l’uomo accasciato a terra e lo ha accompagnato in ospedale. L’uomo, gravemente ferito, è stato subito soccorso da un’ambulanza del 118 che lo ha trasportato d’urgenza all’ospedale San Giovanni Battista e nella mattinata di domenica è stato interrogato dagli uomini del commissariato di Foligno a cui ha raccontato la dinamica dell’accaduto. Il quarantenne, infatti, sostiene di essere stato attaccato all’improvviso e senza motivo, ma soprattutto di non aver riconosciuto il suo aggressore.

L’uomo, che ora si trova ricoverato all’ospedale di Foligno in prognosi riservata ma che non sarebbe in pericolo di vita, era già noto alle forze di polizia. La polizia, in base al quadro clinico della vittima, valuterà se procedere per lesioni gravi o tentato omicidio. Si lavora per la ricostruzione dei fatti, cercando di verificare la versione della vittima. Ma intanto è caccia all’aggressore.

Foligno

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*