Figli soli in casa, mamma a processo

tribunale legge uguale per tuttiSpoleto – Avrebbe lasciato da soli le sue tre creature di 12, 11 e 8 anni, e questo per diverse ore, e per parecchie volte sarebbe uscita la sera per rincasare la mattina dopo all’alba. Così una mamma spoletina di 40 anni separata dovrà rispondere a un giudice della sua condotta. Sotto processo per abbandono di minore. Secondo la pubblica accusa, in qualche occasione, i bambini, svegliatisi nel cuore della notte e non trovando la madre, sarebbero usciti di casa da soli e a piedi avrebbero percorso qualche chilometro per andare dal padre. A denunciare il fatto sarebbe stato lo stesso genitore, un un quarantunenne. I fatti, che vengono contestati alla mamma spoletina accusata di abbandono di minore, si sarebbero verificati nel 2008 e nel 2009. Una storia delicata, e complicata Secondo quanto si sa, si tratterebbe di una coppia di giovani genitori alle prese con una separazione sofferta,fatta di accuse e denunce reciproche e, in mezzo, come spesso purtroppo accade in questi casi, i figli contesi. Ai magistrati la mamma dovrà anche spiegare al giudice quali siano stati i motivi che l’avrebbero spinta ad abbandonare, momentaneamente, i figli soli in casa per uscire.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*