Fidanzato violento indagato per maltrattamenti, picchiava la compagna

APPLICATA MISURA CAUTELARE INTERDITTIVA AD UN CITTADINO ECUADOREGNO

Fidanzato violento indagato per maltrattamenti, picchiava la compagna
Progetto Donna

Fidanzato violento indagato per maltrattamenti, picchiava la compagna

PERUGIA – Nei giorni scorsi i poliziotti della Squadra Mobile della Questura hanno eseguito un provvedimento cautelare interdittivo a carico di un extracomunitario sudamericano domiciliato a Perugia per atti di violenza perpetrati ai danni della sua ex fidanzata. Nello specifico, da qualche settimana gli investigatori della Squadra Mobile, a seguito della presentazione di una querela da parte di una giovane studentessa perugina che aveva denunciato la condotta persecutoria e violenta tenuta dal suo ex compagno, avevano avviato una tempestiva ed efficace attività d’indagine all’esito della quale, d’intesa con il Sostituto Procuratore titolare del fascicolo, erano riusciti a ricostruire un quadro probatorio sulla vicenda.

Grazie all’attività svolta, è stato possibile accertare, anche alla luce della documentazione medica prodotta dalla vittima, come il caso fosse, nonostante la giovane età della coppia, di particolare delicatezza. La giovane vittima, infatti, aveva segnalato i comportamenti aggressivi dell’ex fidanzato il quale, oltre a perseguitarla fisicamente e psicologicamente, a causa della sua gelosia morbosa, in un’occasione l’aveva picchiata con inaudita violenza colpendola con schiaffi, calci e strappandole i capelli, provocandole contusioni, traumi ed un elevato stato d’ansia.

Il lavoro svolto ha consentito così al Pubblico Ministero di chiedere e di ottenere, in tempi brevissimi, l’emissione da parte del Giudice per le Indagini Preliminari di Perugia di un provvedimento cautelare personale interdittivo, con il quale è stato vietato all’indagato non solo di comunicare con qualsiasi forma o mezzo con la sua ex, ma anche di avvicinarsi alla sua persona, alla sua casa di residenza nonché all’istituto scolastico da lei frequentato.

Il soggetto, trentenne nato in Ecuador e domiciliato a Perugia, con trascorsi analoghi che denotano la sua indole violenta, è stato raggiunto presso la sua abitazione e gli è stato notificato il provvedimento emesso a suo carico, con l’avvertimento che, qualora dovesse violarlo, potrebbe essere emessa una nuova misura ben più restrittiva.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*