Fiamme in via Firenze a Foligno, tre fratelli intossicati ma non gravi

centauro

Momenti di autentico panico nella serata di lunedì a Foligno per un incendio che si è sviluppato in una abitazione di viale Firenze, per cause al vaglio dei Vigili del fuoco, prontamente intervenuti, sul posto. All’interno dell’abitazione al momento dell’incendio si trovavano tre fratelli.

Si tratta di due ragazze di 9 e 13 anni e il fratello maggiore, nato in Albania, di 19 anni. Tutti che sono stati soccorsi dal personale del 118 attivati dalla Centrale di Perugia, a sua volta allertata dai Vigili del Fuoco.

Secondo l’ufficio stampa dell’Azienda Ospedaliera, i tre giovani non hanno riportato lesioni importanti: sono stati visitati già sul posto dai sanitari che hanno escluso intossicazioni gravi e lesioni evidenti, circoscrivendo l’episodio a momenti di grande paura.

Per motivi precauzionali i tre ragazzi sono stati trasportati all’Ospedale di Foligno, “in codice verde”, come ha specificato l’operatrice sanitaria Donatella Ciuchi del 118 regionale.

I tre stanno effettuando accertamenti presso il Pronto Soccorso dell’Ospedale di Foligno dove resteranno ricoverati per accertare la quantità di monossido nel sangue. Le loro condizioni non sono gravi, sembra che l’incendio sia stato prodotto dalle fiamme di una cucina a gas mentre i giovani stavano friggendo delle patate.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*