Famiglia intossicata dal braciere acceso a Capodacqua di Assisi

I cinque componenti della famiglia, di origine albanese, sono stati trasferiti all’ospedale di Foligno.

Dramma a Foligno, bimba nasce morta, aperta inchiesta

Famiglia intossicata dal braciere acceso a Capodacqua di Assisi

Nelle cinque persone intossicate l’altra notte dal monossido di carbonio, ci sono anche un bambino di 10 anni e una ragazzina di 15.

Secondo una prima ricostruzione all’interno della casa c’erano padre, madre, due figli e la suocera e solo la prontezza del capofamiglia ha fatto sì che l’episodio non avesse conseguenze peggiori.

Ad accorgersi che qualcosa non andava è stato l’uomo, poco prima dell’una di notte. Immediatamente ha lanciato l’allarme, facendo scattare i soccorsi. Sul posto sono arrivati i vigili del fuoco del distaccamento di Assisi, le ambulanze del 118, la polizia. Sono stati tutti trasferiti a Fano per la cure del caso in un centro specializzato.

La situazione col il passare delle ore sarebbe comunque rientrata. I cinque componenti della famiglia, di origine albanese, sono stati trasferiti all’ospedale di Foligno.

Famiglia intossicata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*