Ferro di Cavallo, tenta di entrare nella casa dell’ex moglie, denunciato

Anziana si perde nel bosco, i carabinieri la ritrovano dopo ore
Polizia
Polizia
Polizia

(umbriajournal.com) FERRO DI CAVALLO – Un uomo è stato denunciato per aver tentato di entrare nella casa dell’ex moglie, rompendo il vetro della finestra con un pugno. Verso mezzanotte infatti, è arrivata alla Polizia una concitata richiesta di intervento da parte di una signora terrorizzata. La donna chiedeva aiuto in quanto il suo ex marito cercava di entrare con la forza nella sua abitazione.

La comunicazione si è interrotta bruscamente e gli altri tentativi di comunicazione con la donna sono risultati vani in quanto il telefono suonava libero ma nessuno rispondeva. Sul posto gli agenti hanno notato che vi era un’autovettura Ford Fiesta di colore grigio ferma in mezzo alla strada ancora in moto con lo sportello aperto e la radio ad alto volume.

All’interno gli agenti hanno notato la presenza di varie bottiglie di birra. Non avendo nessun civico di riferimento hanno effettuato un controllo nei palazzi adiacenti all’autovettura , quando d’un tratto hanno visto una persona scavalcare una ringhiera. L’uomo, visti i poliziotti, ha cercato di dileguarsi repentinamente ma è stato immediatamente raggiunto e una volta fermato era completamente imbrattato di sangue e aveva una copiosa perdita dalle mani di liquido ematico.

L’uomo, in seguito identificato per E. Q. Luis Enrique nato in Perù nel 64, era molto nervoso e ostile verso i confronti degli agenti operanti. Gli agenti hanno effettuato un controllo nel luogo in cui era stato visto scavalcare. Gli agenti hanno notato una porta finestra, che dava su una camera da letto, completamente infranta e all’interno vi era una donna. La signora ha riferito che verso mezzanotte ha sentito dei colpi alla finestra e la voce di suo marito che con toni minacciosi ed aggressivi chiedeva di entrare.

Spaventata in compagnia di suo figlio, di 8 anni, non ha aperto al suo ex marito. Così l’uomo con un pugno ha sfondato il vetro della finestra e si è introdotto all’interno dell’abitazione. Madre e figlio spaventati si sono chiusi in un’altra stanza e hanno chiamato il 113 . L’uomo, probabilmente spaventato da tale minaccia, si è allontanato dall’abitazione, per poi essere fermato dagli agenti . La donna si è recata in Questura per sporgere denuncia in merito ai fatti accaduti.

L’uomo era già gravato da numerosi precedenti di Polizia per reati contro la persona e tre analoghi casi di maltrattamenti in famiglia denunciati dalla ex moglie e dal figlio minore.  A seguito di quanto constatato dalla Polizia, l’uomo è stato denunciato per minacce gravi, danneggiamento e violazione di domicilio aggravata.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*