Ferentillo, trovato con tre panetti di hashish, in manette 32enne

Nel pomeriggio di sabato scorso i Carabinieri della Stazione di Arrone (TR) hanno arrestato in flagranza di spaccio e detenzione ai fini di spaccio un 32enne al quale hanno sequestrato più di 300 grammi di hashish.

I militari infatti, nel corso di uno specifico servizio mirato al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti in Valnerina, avevano deciso di osservare gli spostamenti di un 29enne disoccupato di Ferentillo (TR), a loro noto in quanto tossicodipendente. Il ragazzo, che non si era assolutamente accorto della sorveglianza discreta dei Carabinieri, si incontrava con il suo pusher nei parcheggi degli impianti sportivi di Arrone. Ma i due, appena dopo aver concluso lo scambio di 6 grammi di hashish per la somma di 40 € in contanti, venivano entrambi bloccati dai militari.

Mentre il 29enne, al quale veniva sequestrata la dose appena acquistata, veniva segnalato per l’ennesima volta alla Prefettura di Terni quale assuntore, nei confronti del suo spacciatore, un 32enne di Montefranco (TR) operaio in una ditta del posto e già gravato da precedenti specifici, scattava la perquisizione personale e successivamente quella in abitazione.

Oltre a sequestrare occultati sulla sua persona i 40 € frutto della cessione “in diretta” ed ulteriori 2 grammi del medesimo stupefacente, i militari trovavano a casa del 32enne il vero “bottino”. Infatti, ben nascosti nella camera da letto del pusher, i Carabinieri trovavano e sequestravano 3 panetti da 100 grammi di hashish, tutto l’occorrente per la pesatura ed il confezionamento delle dosi e 5 coltelli a serramanico con lame di varie lunghezze.

Il 32enne, arrestato per spaccio e detenzione ai fini di spaccio, dopo aver passato il fine settimana ai domiciliari presso la sua abitazione, verrà portato alla direttissima che si terrà nel primo pomeriggio al Tribunale di Terni.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*