Fausto Cardella nuovo procuratore generale di Perugia

La presidente Donatella Porzi “anche a nome dell'Assemblea legislativa dell'Umbria" esprime "congratulazioni vivissime e auguri di buon lavoro” a Fausto Cardella

Mafia in Umbria, Cardella a lezione: «Rifiuti settore a rischio»

Fausto Cardella nuovo procuratore generale di Perugia

Dopo il voto della V Commissione della scorsa settimana, in tarda mattinata è arrivato puntualmente anche il voto del Plenum del Csm. Fausto Cardella, attuale Procuratore della Repubblica dell’Aquila, sarà il nuovo Procuratore generale di Perugia.

Fausto Cardella ha operato in Umbria per diversi anni. Ha iniziato la carriera in magistratura come sostituto procuratore a Marsala; poi giudice al tribunale di Spoleto e di nuovo sostituto procuratore a Perugia. Procuratore della Repubblica a Tortona e da lì in Cassazione, di nuovo come giudicante; poi a Terni come procuratore della Repubblica. Dal dicembre 2012 è procuratore della Repubblica di L’Aquila. Applicato alla Direzione distrettuale Antimafia di Caltanissetta, nel novembre 1992, con Ilda Boccassini, ha partecipato alle indagini sulle stragi in cui persero la vita Giovanni Falcone, Francesca Morvillo, Paolo Borsellino e le loro scorte. In Umbria ha svolto le indagini sul sequestro di Augusto De Megni e sull’omicidio di Carmine Pecorelli. Il 7 novembre 2015 gli è stato conferito il 20.mo Premio Nazionale Paolo Borsellino.

La presidente Donatella Porzi “anche a nome dell’Assemblea legislativa dell’Umbria” esprime “congratulazioni vivissime e auguri di buon lavoro” a Fausto Cardella, neo Procuratore generale della Repubblica presso la Corte di Appello di Perugia e a Mario Vincenzo D’Aprile, neo presidente della Corte di Appello di Perugia. La Presidente inoltre rivolge un “vivo ringraziamento per il lavoro svolto in questi anni” al Procuratore generale Giovanni Galati e al Presidente della Corte d’Appello Wladimiro De Nunzio.

Fausto Cardella

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*