Fabro, 11mila presenze nei tre giorni della Mostra mercato del tartufo

Premiato imprenditore Riccardo Cotarella con Vanghetto d’oro per “attenzione al sociale”. Oltre 60 stand presenti ma anche tanti eventi compresa una frittata gigante da 2.401 uova

(umbriajournal.com) by avi news FABRO – Ha registrato 11mila presenze la 28esima edizione della Mostra mercato nazionale del tartufo e dei prodotti agroalimentari di qualità che si è tenuta a Fabro da venerdì 6 a domenica 8 novembre. Una tre giorni ricca di eventi, caratterizzata, soprattutto, dagli oltre sessanta stand dislocati tra le vie del centro storico. A conclusione della manifestazione, alla presenza della presidente della Regione Umbria Catiuscia Marini, il sindaco di Fabro Maurizio Terzino ha premiato Riccardo Cotarella, imprenditore umbro e presidente di Assoenologi, con il Vanghetto d’oro “per – recita la motivazione – l’indiscussa professionalità e attenzione e sensibilità al sociale”. Temi, questi, affrontati anche nel convegno ‘Storie di vino: quando l’enologia diventa recupero sociale’ che si è svolto domenica mattina, a cui hanno partecipato il sindaco di Fabro e quello di Ficulle Gian Luigi Maravalle, i rappresentati della cooperativa sociale ‘Oasi Agricola’, Piero Prenna e Angelo Totaro, rispettivamente amministratore delegato ed enologo di San Patrignano. Altro momento di riflessione è stato il convegno di sabato mattina ‘Verso il marchio d’area: prospettive e strategie’. C’è stato, inoltre, spazio per gare di cerca del tartufo e passeggiate ecologiche a piedi, in mountain bike e a cavallo. Non sono mancati concerti e spettacoli per i più piccoli, compresa un’esibizione dei mangiafuoco del terziere Castello di Città della Pieve. Successo ha riscosso anche la frittata gigante al tartufo realizzata con 2.401 uova e assaggiata gratuitamente da tutti i presenti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*