Ex A.Merloni, annullata vendita, sindacati, non si piegano

MERLONI GAIFANA PRESIDIO REGIONE
MERLONI GAIFANA PRESIDIO REGIONE
MERLONI GAIFANA PRESIDIO REGIONE
ANCONA – Fim, Fiom e Uilm sono “indignati” per la decisione della Corte d’appello di Ancona che ha confermato la sentenza di primo grado “con la quale si dà ancora ragione alle banche contro l’acquisizione di una parte degli asset della A. Merloni in amministrazione straordinaria da parte della J&P di Porcarelli”.

Secondo i sindacati: “Ancora una volta i poteri forti rappresentati dalle banche, hanno avuto la meglio su coloro che sono stati per molto tempo il volano dell’economia reale, cioè i lavoratori. Abbiamo già coinvolto le strutture di Fim, Fiom e Uilm nazionali e Cgil, Cisl e Uil regionali in modo da
rappresentare le nostre istanze presso il Governo e le Regioni Marche e Umbria. I lavoratori sono tutt’altro che rassegnati e non si piegano alla possibilità di pregiudicare il proprio futuro lavorativo”.

Assemblee con i lavoratori nei siti di Nocera Umbra e Fabriano saranno convocate “per discutere su quanto accaduto e decidere iniziative forti di lotta”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*