Estorsione ad artigiano Terni, in due arrestati

Oltre al noto pugile ternano è stato arrestato anche uno studente in legge fuori corso

Estorsione ad artigiano Terni, in due arrestati

Estorsione ad artigiano Terni, in due arrestati

Due 33enni ternani sono stati arrestati la notte scorsa per estorsione aggravata e detenzione ai fini di spaccio di circa due etti tra marijuana e hashish. I due sono stati colti sul fatto dagli agenti della squadra mobile, diretta da Alfredo Luzi, che da qualche giorno erano sulle loro tracce. Diverse erano infatti le segnalazioni e una denuncia, secondo cui i due, da qualche tempo, estorcevano denaro ad un noto artigiano della zona centrale di Terni. Così la notte scorsa, la squadra mobile ha aspettato che la coppia si presentasse alla vittima per incassare una grossa somma di denaro. Una somma richiesta anche sotto la minaccia di un coltello puntato al volto dell’artigiano.

Al momento del pagamento è scattato il blitz: gli agenti hanno fermato i due estortori. Uno di loro, V.S., è un noto pugile ternano. Al momento del fermo si è divincolato colpendo e ferendo un agente, giudicato poi guaribile in una settimana.

Nel parapiglia il pugile è fuggito facendo perdere le sue tracce mentre la polizia ha sparato in aria due colpi di pistola. Il coetaneo che era con lui, studente in legge fuori corso, a sua volta, ha cercato di fuggire con l’auto ma è stato bloccato.

Intorno alle 4 il pugile, fingendo un malore, si è presentato al pronto soccorso e qui è stato arrestato. La Mobile ha quindi perquisito le abitazioni dei due arrestati ha trovato, oltre allo stupefacente e al materiale utile al suo taglio e confezionamento, coltelli a serramanico, tirapugni, maceti ed altri strumenti atti ad offendere.

Estorsione

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*