Esplosioni a Bruxelles, stanno bene dipendenti delegazione umbra

Marini: "Angosciata e rattristata, siamo nel terrore..."

Esplosioni a Bruxelles, stanno bene dipendenti delegazione umbra

I dipendenti della delegazione della Regione Umbria a Bruxelles stanno tutti bene. La città nella mattina di martedì è stata “svegliata” da due esplosioni all’aeroporto di Zaventem, che hanno provocato diversi morti e vari feriti.

“La bomba alla metropolitana era proprio sulla nostra linea ed è esplosa nell’orario in cui di solito veniamo al lavoro ma la prudenza ci ha consigliato di usare i bus o spostarci a piedi. Così l’abbiamo evitata”: a raccontarlo è Maria Paola Simone, responsabile della sede della Regione Umbria a Bruxelles. Che dice: “è un inferno”. «Avevo un volo domani sera per tornare a casa per Pasqua, come molti altri funzionari, dall’aeroporto Charleroi, ma non è prudente. Resteremo qua». Maria Paola è riuscita a rientrare a casa alle 17.30, «quando è ripresa la circolazione, seppur ridotta. L’allerta resta comunque massima». Livia Menichetti invece racconta: «Siamo tutte scioccate ma stiamo bene. Io ero a casa e al momento delle esplosioni stavo per uscire per andare a prendere la metropolitana, ma la mia collega Valeria mi ha suggerito di evitare e quindi di andare a piedi. Poi ho tergiversato perché ero davanti alla tv». A vedere il terrore in strada, a pochi metri.

La responsabile della sede e le colleghe Livia Menichetti, dello staff della presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, e Valeria Todisco sono subito riuscite a contattare e rassicurare le famiglie in Italia. Tramite i social network o WatsApp perché i telefoni hanno funzionato solo a tratti. Le tre funzionare ora sono bloccate negli uffici. “Anche perché – conclude Maria Paola Simone – la cosa più pericolosa che si potrebbe fare ora sarebbe muoversi”.

CATIUSCIA MARINI, PRESIDENTE REGIONE UMBRIA: “Angosciata e rattristata, siamo nel terrore…, scrive su facebook la presidente Marini. Quante volte transito li andando e tornando da Bruxelles…. Siamo colpiti nel cuore della nostra Europa che pur nelle sue fragilità rappresenta il simbolo della democrazia nel mondo….la mia mente va alle persone in aereporto e mi vedo nelle loro vite…..può accadere a ciascuno di noi”.E poi aggiunge: “Sono le stazioni metro del quartiere europeo che ogni giorno il personale utilizza…..siamo in contatto con tutti i nostri amici e conoscenti che lavorano presso le sedi delle regioni e delle istituzioni europee”.

TIZIANA CIPRINI E CLAUDIO COMINARDI ERANO A BRUXSELLES: A “Dopo la prima notizia delle esplosioni in aeroporto, usciti dall’hotel ci hanno avvisato di altre deflagrazioni nella metro, di cui una in prossimità della sede del Parlamento europeo. Siamo tutti chiusi nella hall in attesa di istruzioni da parte dell’ambasciata. Stiamo seguendo gli aggiornamenti sul web visto che le linee telefoniche sono traballanti”. Lo dicono i deputati del Movimento 5 Stelle, Tiziana Ciprini e Claudio Cominardi che, insieme ad una delegazione di collaboratori ed attivisti, si trovano a Bruxelles dove stamane avrebbero dovuto partecipare ad un incontro al Parlamento europeo sul tema del lavoro.
”Eravamo in prossimità della Commissione – raccontano – e chiunque avrebbe potuto essere coinvolto. Condanniamo con forza ogni forma di violenza e terrorismo. Siamo vicini alle famiglie delle vittime e alle persone direttamente coinvolte”.

LAURA AGEA: L’Europarlamentare Laura Agea esprime massima solidarietà alle famiglie delle vittime dell’attentato che questa mattina ha colpito Bruxelles. Le ultime agenzie parlano di due esplosioni all’aeroporto e di esplosioni alle fermate di metropolitane vicine alle Istituzioni europee. E’ presto per diffondere notizie certe, ma la situazione è drammatica. Si parla di terrorismo. Siamo tutti vicini alle famiglie delle vittime e chiediamo ai mezzi d’informazione di far circolare i numeri di emergenza utili (0032027537300 è il numero che le autorità belghe hanno messo a disposizione per chiedere informazione su amici e parenti che si sarebbero dovuti trovare nell’area aeroportuale). Abbiamo verificato che l’intero team del Movimento 5 Stelle al Parlamento europeo è al sicuro (deputati, assistenti, policy advisor, funzionari, staff della comunicazione) e siamo in costante collegamento con tutti gli altri gruppi politici.

Esplosioni Bruxelles, le dichiarazioni video di Laura Agea

Aggiornamenti BRUXELLES

Pubblicato da Laura Agea su Martedì 22 marzo 2016

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*