“Era bello sapere che c’eri”…”Ciao Tancio…” [LE FOTO]

“Una persona solare e tutt’altro che superficiale”. Lacrime e applausi per Vincenzo Tancini nel giorno dell’addio. La chiesa era pienissima, non c’era più posto all’interno e tante persone aspettavano fuori. Nella parrocchia di San Filippo Neri a Perugia, sono stati celebrati i funerali di “Tancio”, il giovane morto domenica alle 2 in uno schianto in moto nel centro di Perugia.

“Era bello sapere che c’eri” è la dedica in bianco scritta su alcune maglie nere. “Ciao Tancio” è lo striscione in rosso fuori dalla chiesa. C’è anche una moto con la musica per l’ultimo viaggio del “Tancio”.

Gli amici si sono seduti accanto alla bara. Centinaia i tifosi del Perugia. “Era una persona che non si tirava mai indietro, era propenso ad aiutare sempre gli altri, come si fa in questa chiesa sempre pronta ad aprirsi concretamente a chi ha bisogno”. Lo ha detto il parroco durante la celebrazione. Fra gli interventi anche la poesia scritta da un amico poliziotto milanese di “Tancio”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*