Elemosina troppo scarsa, anziana reagisce e dà una borsata in faccia al suo benefattore

Il piazzale Conad dove è successo il fatto

PERUGIA – Riceve cinque euro di elemosina da un collega giornalista e per tutta risposta, invece di ringraziare, gli ha dà una borsata in faccia. E’ quanto accaduto questa mattina fuori dal supermercato Conad di via Ruggero d’Andreotto a Perugia. “Sono uscito dal supermercato – racconta il collega – e mentre caricavo la spesa in auto, mi si è avvicinata una signora”. Il giornalista spiega che si tratta di una persona su con gli anni, un settantina circa, un’italiana. “Signore senta – mi ha detto – io mi trovo in enorme difficoltà, non ho soldi e ho due figli a carico che non lavorano. Non ho più mio marito e lei potesse darmi una mano…”.  Il collega, a quel punto, si fruga in tasca prende  il portafoglio e le dà cinque euro. “Probabilmente – dice – lì ho sbagliato. La signora avrà visto che avevo anche altre banconote di altro taglio”. A questo punto è scattata la reazione violenta della donna. ” Sventolandomi sotto la faccia i cinque euro che le avevo dato – racconta il giornalista -, ha detto lei ce l’ha i soldi, sta bene. Io le ho risposto che erano sufficienti quelli che le avevo dato e a quel punto mi ha dato una borsata in faccia”. Si può ben capire lo stupore e l’amarezza del collega che, oltre a non veder apprezzato il gesto carino per chi, come quell’aziana donna, si presentava in difficoltà col cuore in mano, si è visto rifilare una “sberla” del tutto inattesa. (Marcello Migliosi)

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*