E’ morto Luciano Moretti, il direttore di Umbria Domani

Luciano, un uomo di grande esperienza che, da maggio 2016, aveva accettato di mettere a disposizione la sua grande esperienza e professionalità per un progetto online

E’ morto Luciano Moretti, il direttore di Umbria Domani

PERUGIA – E’ scomparso Luciano Moretti, il direttore di Umbria Domani. Stroncato da una terribile malattia Luciano è morto venerdì mattina all’età di 78 anni. Esponente politico della Dc Luciano Moretti, una figura di riferimento per il mondo politico-istituzionale umbro che aveva ricoperto diversi ruoli.

Umbria Domani lo ricorda così: Luciano, un uomo di grande esperienza che, da maggio 2016, aveva accettato di mettere a disposizione la sua grande esperienza e professionalità per un progetto online, ma che lo aveva visto in campo sempre con grande entusiasmo. Un’energia che sapeva trasmettere a tutti i suoi collaboratori e a tutti coloro che hanno avuto il piacere e l’onore di conoscerlo e di poterlo affiancare nel lavoro. Affacciatosi a questa professione fin da giovanissimo, Luciano è stato tra i fondatori di Radio Aut Perugia e del Corriere dell’Umbria. Negli anni ’60 ha svolto il ruolo di addetto stampa dell’Università di Perugia. Dai primi anni ’70 al 2006 è stato poi vicecaporedattore dell’Ufficio Stampa del Consiglio Regionale, presidente del Corecom dell’Umbria e Capo di Gabinetto della Provincia di Perugia. Di Moretti si ricorda anche l’impegno politico: è stato consigliere comunale e provinciale per la Democrazia cristiana e segretario del Circolo Pd di Sant’Erminio. E’ stato poi autore del libro “Grifo, Leone e il sindaco birbone”. Grazie Luciano per quello che hai fatto per noi e per quello che hai saputo insegnarci. 

La Presidente della Regione Umbria: “E’ con profondo cordoglio che ho appreso della morte di Luciano Moretti,  che ha rappresentato un punto di riferimento importante sia per il giornalismo umbro, dove per lunghi anni è stato uno dei pilasti dell’informazione istituzionale del Consiglio regionale, sia come uomo delle istituzioni e dirigente politico”: così la presidente della Regione Umbria Catiuscia Marini. “Moretti – ha aggiunto Marini – è stato soprattutto un cittadino dell’Umbria, attento a tutto ciò che gli  accadeva attorno, sia sul piano civile,  che su quello  sociale ed istituzionale. Un uomo ed un professionista colto, ironico e arguto,  anche nei momenti di più intenso confronto politico. Moretti lascia un segno profondo nella comunità umbra.  E’ per questo che alle mie condoglianze si aggiungo quelle dell’intero esecutivo regionale”.

I giornalisti dell’Ufficio stampa dell’Assemblea legislativa dell’Umbria esprimono “profondo dolore e cordoglio” per la morte del giornalista Luciano Moretti, per quasi 30 anni
vicecaporedattore a Palazzo Cesaroni.  “Un collega brillante e arguto – ha ricordato il capoufficio stampa Tiziano Bertini – e un caro amico, sempre attento al lavoro di noi suoi ex colleghi, e prodigo di incoraggiamenti e consigli. Partecipiamo al  dolore dei familiari ed esprimiamo loro la nostra affettuosa vicinanza”.

“Esprimo a nome mio e dell’Assemblea legislativa il profondo cordoglio per la morte di Luciano Moretti, noto giornalista e uomo delle istituzioni, venuto a mancare oggi dopo una lunga lotta contro la malattia”. Così la presidente dell’Assemblea legislativa dell’Umbria, Donatella Porzi. “Con lui – spiega la presidente Porzi – viene meno anche un pezzo di storia della città di Perugia e della peruginità. Moretti è stato anche un maestro del giornalismo. Affacciatosi a questa professione già da giovanissimo, è stato tra i fondatori di Radio Aut Perugia e del Corriere dell’Umbria. Negli anni ’60 ha svolto il ruolo di addetto stampa dell’Università di Perugia. Dai primi anni ’70 al 2006 è stato poi vicecaporedattore dell’Ufficio Stampa del Consiglio Regionale, presidente del Corecom dell’Umbria e Capo di Gabinetto della Provincia di Perugia. Successivamente aveva accettato di mettere a disposizione la sua non comune professionalità ed esperienza per il quotidiano online Umbria Domani, in qualità di direttore. Di Moretti si ricorda anche l’impegno e la passione politica: è stato consigliere comunale e provinciale a Perugia per la Democrazia cristiana, e segretario del Circolo Pd di Sant’Erminio. È stato poi autore del libro di acuta satira politica ‘Grifo, Leone e il sindaco birbone’”. “Sono certa – conclude la presidente Porzi – che la figura di Luciano Moretti, a cui mi lega un rapporto di amicizia fraterna, continuerà ad essere viva nel ricordo di tutti coloro che l’hanno potuto conoscere. La sua pacatezza, unita alla sua sagace ironia, sono sempre riusciti a regalare un sorriso, in qualsiasi situazione e circostanza”.

“Si fa fatica a trovare le parole quando scompare un amico, una persona cara con cui si sono condivisi momenti importanti e quotidiani della propria vita”. È quanto dichiara il vicepresidente dell’Assemblea legislativa dell’Umbria, Marco Vinicio Guasticchi, in merito alla scomparsa di Luciano Moretti. “Luciano Moretti – prosegue Guasticchi – è stato per me, che ho avuto come altri, la fortuna di conoscerlo, frequentarlo in maniera quotidiana, in particolare nel periodo in cui ho ricoperto il ruolo di presidente della Provincia di Perugia, un amico caro, un punto di riferimento continuo, un signore delle istituzioni ed un giornalista colto e raffinato sempre pronto alla battuta, al sorriso e a dispensare preziosi consigli necessari per superare talvolta difficoltà o situazioni critiche. Altre parole sono superflue – conclude – ed ora più che mai il suo ricordo, il suo insegnamento saranno, e ne sono sicuro per tutti coloro che lo hanno conosciuto ed apprezzato, una vera e propria bussola quotidiana per orientarsi nella vita ed in quel mondo delle istituzioni, dell’associazionismo, della comunità perugina e regionale, ai suoi valori autentici e genuini, che Luciano amava tanto”.

“Quando si dice che una persona che se ne va, lascia un vuoto, questo è tanto più vero per Luciano Moretti. La carta stampata, le radio locali, il sistema televisivo e le comunicazioni istituzionali sono stati tutti attraversati dall’intelligenza, dall’arguzia e dall’ironica raffinatezza di Luciano che, ovunque, ha lasciato un’impronta originale. Prima da schieramenti diversi e poi politicamente vicini il nostro rapporto è sempre stato improntato a sincera stima e amicizia. Per questo, Luciano mancherà a tutti e mancherà anche a me”. È quanto dichiarato dall’onorevole Walter Verini, deputato del Partito democratico, in riferimento alla scomparsa del dottor Luciano Moretti.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*