E’ gay e i colleghi di lavoro lo deridono, ora sono indagati per maltrattamenti

Per il trattamento riservato aveva accusato gravi e perduranti stati d’ansia e paura

Condannato a quattro anni l’ex carabiniere a luci rosse

E’ gay e i colleghi di lavoro lo deridono, ora sono indagati per maltrattamenti

PERUGIA – Sette indagati per maltrattamenti ai danni di un collega. E’ il caso di un’azienda in provincia di Perugia, dove i colleghi, di cui due dirigenti, avrebbero attuato comportamenti vessatori nei confronti del collega, costretto dal 2010 al 2015 a subire delle condotte piuttosto gravi. Anni nell’incubo, quelli vissuti da un trentenne. Che dal lontano 2010 era impiegato con contratto a tempo indeterminato presso una azienda specializzata nel campo della spedizione e trasporto di pacchi e lettere.

Tra i motivi ci sarebbe un atteggiamento effeminato e un accento meridionale. Tra gli esempi c’è quello di una mansione che lo isolasse e, nella carriera di portalettere, di lasciarlo con il motorino anche in inverno. Per il trattamento riservato aveva accusato gravi e perduranti stati d’ansia e paura, uniti ad un senso di soggezione psicologica. Fino a quando aveva trovato la forza di denunciare il tutto.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*