Droga, “Perugia città persa”, polemica dopo servizio su La7

perugia_vedutaPERUGIA – Ed ecco che in tv prendono ancora di mira Perugia con l’eroina che farebbe diventare la città persa, così come è stato detto dall’ex ministro Carlo Giovanardi: «Perugia è una città persa, per fortuna non tutte sono così». Scoppia la polemica.

Su La7, nel corso della trasmissione di Michele Santoro AnnoUno è andato in onda un reportage di Giulia Cerino che racconta di Perugia come uno “dei crocevia della droga in Italia, tanto da essersi guadagnata il soprannome di ‘capitale dell’eroina’ e il record per morti dovute a overdose”.

“In via Pellini, nel parco alle porte della città – prosegue la giornalista -, c’è un vero e fortino dei tossicodipendenti mente nel centro, qualche chilometro più in là, va in scena la movida del sabato sera. A sorvegliare piazza IV novembre c’è un gruppo di pusher tunisini, che controllano il racket”.

“È l’ennesima pioggia di fango sulla città – commentano il rettore Franco Moriconi e il prorettore Fabrizio Figorilli, raggiunti da decine di telefonate durante la messa in onda – che non rispecchia la realtà, soprattutto dopo tutti gli sforzi fatti”.

Sui social network riesplode la polemica e le reazioni non tardano ad arrivare tra chi parla di attacco alla città e chi dice che Perugia meriti altro.

Il servizio de la7:
http://www.serviziopubblico.it/2014/05/leroina-di-perugia/?cat_id=6203

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*