Droga a Fontivegge, polizia Polizia arresta spacciatore tunisino

Gli sforzi degli agenti sono stati premiati quando, notando uno strano via-vai  ai bagni della stazione ferroviaria

Droga a Fontivegge, polizia Polizia arresta spacciatore tunisino

Ieri pomeriggio alcuni equipaggi della Squadra Volante, diretta dal Commissario Capo Adriano Felici, hanno battuto palmo a palmo la zona della stazione di Fontivegge e le strade limitrofe, nell’ambito di un’operazione finalizzata a reprimere i fenomeni del consumo e dello spaccio di sostanze stupefacenti.

Gli sforzi degli agenti sono stati premiati quando, notando uno strano via-vai  ai bagni della stazione ferroviaria, hanno deciso di vederci chiaro controllando  chi vi fosse all’interno. In questo modo, infatti, è stato pizzicato un 45enne tunisino, vecchia conoscenza della Polizia in quanto più volte arrestato o denunciato per reati sia contro il patrimonio che in materia di stupefacenti.

IL TUNISINO SI E’ SPAVENTATO

L’uomo, alla vista dei poliziotti è letteralmente sbiancato e questo li ha incentivati a controllarlo approfonditamente; così, occultate in un pacchetto di sigarette, sono state trovate due piccole stecche di hashish, mentre all’interno di una tasca dei pantaloni, avvolte tra alcuni fazzoletti, c’erano altre sette stecche della medesima sostanza.

Impossibile sostenere che fosse droga detenuta per semplice uso personale, sia per il suo peso complessivo (circa 25 grammi), sia per le sue modalità di custodia, sia, soprattutto, perché il nordafricano doveva già aver venduto un bel po’ di droga. Egli, infatti, deteneva 160 euro, tutti in banconote da 20, il che fa pensare che il soggetto gravitasse da alcune ore nella zona della stazione e che avesse già rifornito alcuni clienti. Per questo, le Volanti hanno proceduto al sequestro della droga e del denaro e hanno arrestato il tunisino per il reato di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.

      tunisino

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*