Dormiva a Fontivegge i poliziotti lo svegliano e lui li aggredisce

Manate, spintoni e calci per evitare controlli aveva tablet rubato

Dormiva a Fontivegge i poliziotti lo svegliano e lui li aggredisce

Dormiva a Fontivegge i poliziotti lo svegliano e lui li aggredisce PERUGIA – Proseguono i controlli, disposti dal Questore Francesco Messina, della Polizia a Fontivegge. Ieri mattina i Poliziotti, su segnalazione di un cittadino, hanno ispezionato i sotterranei dei palazzi di via Canali e via hanno trovato uno straniero che vi bivaccava con un giaciglio improvvisato. L’uomo veniva avvicinato dai poliziotti che intendevano procedere ai controlli di rito e, per tutta risposta, appena svegliatosi reagiva in modo aggressivo verso gli operanti.

Oltre a rivolgersi ai poliziotti con epiteti tutt’altro che lusinghieri, iniziava a colpirli con manate, spintoni e calci per cercare di sottrarsi al controllo tanto da costringere gli operanti ad ammanettarlo per neutralizzarne l’aggressività. Gli agenti rinvenivano un borsello appoggiato sul letto di fortuna che conteneva, oltre ai documenti dell’uomo, un dispositivo palmare.

Nonostante l’insistenza dello straniero nell’affermare che il palmare fosse di sua proprietà, dalle verifiche fatte sul dispositivo risultava appartenere ad una donna che, come poi appurato, ne aveva denunciato il furto. Veniva quindi accompagnato in Questura e identificato per un cittadino tunisino dell’89; è stato denunciato a piede libero per resistenza, violenza e oltraggio a pubblico ufficiale nonché per ricettazione.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*