Dopo la tragedia della giovane mamma, migliorano le condizioni della bambina

Morta la 25enne ferita nell'incidente sull'A1

Si è concluso la notte scorsa il trattamento di ipotermia generalizzato, cui era stato sottoposta la neonata trasferita venerdì dall’Ospedale di Orvieto all’Utin (Unità Terapia Intensiva Neonatale) del S. Maria della Misericordia. Ci sono buone notizie, dopo la tragedia che ha colpito la famiglia della piccola, con la morte della mamma dopo il parto.

A comunicare lo stato di salute della neonata, è stata la Dott.ssa Cristiana Germini, attraverso l’ufficio stampa dell’Azienda Ospedaliera di Perugia.

“Le condizioni della bimba sono migliorate, il trattamento cui è stata sottoposta fin dal suo arrivo nella nostra struttura, ha dato esiti più che soddisfacenti, tant’è vero che ora i parametri vitali permettono di essere fiduciosi”.

Si è appreso anche che alla bambina è stato dato il nome Margherita e che il papà e gli altri famigliari hanno già avuto modo di starle accanto. A sottolineare la soddisfazione degli operatori dell’Unità di Terapia Intensiva Neonatale del S. Maria della Misericordia, per l’evoluzione del quadro clinico di Margherita, è stata la responsabile dell’Utin Gabriela Stangoni.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*