Donna uccisa a coltellate, al funerale il vescovo: “Aiutate la famiglia”

Il vescovo ha ricordato Anna Maria che ha "sopportato il dolore fisico e le sofferenze stando vicino a Federico che ha e aveva seri problemi."

Donna uccisa a coltellate, al funerale il vescovo: “Aiutate la famiglia”

Mercoledì ultimo saluto ad Anna Maria Cenciarini, la donna di 55 anni uccisa a coltellate nella sua casa di Varesina, a Città di Castello. I funerali nella chiesa di San Pio X. A celebrare la messa il vescovo Domenico Cancian, insieme al parroco di San Pio X don Biondini e ai frati cappuccini del santuario di Belvedere, padre Rosati e padre Biscarini. Per il suo omicidio è stato arrestato il figlio Federico.

Monsignor Cancian in lacrime: «Siamo qui a pregare per la famiglia di Anna, Antonio, il marito che sta dando prova di coraggio, per i figli, Cristian e Federico ora in carcere, una famiglia distrutta per un passaggio in gran parte ancora misterioso e incredibile, tanto è stato violento e per certi versi imprevedibile, dopo un bellissimo Natale in famiglia».

Il vescovo ha chiesto “aiuto economico alla famiglia, non ce la fanno” e ha ricordato Anna Maria che ha “sopportato il dolore fisico e le sofferenze stando vicino a Federico che ha e aveva seri problemi.”

Devota a Federico «Anna Maria – ha detto ancora il vescovo – era una donna serena e sorridente. Ha avuto una vita tra casa e affetti, specie per il nipotino. Era devota agli altri, specialmente alla famiglia, in particolare a Federico, che aveva ed ha seri problemi»

«Sulla responsabilità di chi l’ha uccisa – ha detto il vescovo – aspettiamo il corso della giustizia umana senza lasciarci andare a giudizi o condanne che non spettano a noi».

Donna uccisa

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*