Donna di 80 anni legata e imbavagliata a Castel del Piano, i rapinatori non trovano la cassaforte

I vicini di casa dell’anziana hanno udito le sue lamentele e hanno avvisato il 113

Rientra a casa ubriaco e aggredisce la madre, arrestato a Perugia

Donna di 80 anni legata e imbavagliata a Castel del Piano, i rapinatori non trovano la cassaforte

PERUGIA – Una donna di 80 anni è stata legata e imbavagliata nel suo appartamento di Castel del Piano da due rapinatori.  Un giovedì pomeriggio da incubo per un’anziana. I rapinatori – si è appreso – sono entrati nell’abitazione col volto travisato e dopo le minacce hanno legato la donna ad una sedia coprendole la bocca con un cerotto. L’abitazione è stata messa a soqquadro ma secondo la ricostruzione della polizia gli oggetti di valore erano custoditi nella cassaforte.

L’assalto però è fallito e, non avendo trovato nella da razziare, la coppia di malviventi si è data alla fuga lasciando l’anziana legata alla seggiola. I rapinatori, dunque, non hanno portato via niente. La donna di 80 anni è stata liberata e salvata dalla polizia, chiamata da un vicino di casa, insospettito dai lamenti che arrivavano dalla taverna, dove l’anziana era stata rinchiusa. Ai soccorritori le sue condizioni non sono apparse gravi, ma per precauzione è stato disposto il suo trasferimento in ambulanza al pronto soccorso dell’ospedale Santa Maria della Misericordia, dove l’ottantenne è stata trattenuta in osservazione. Sull’episodio sono in corso indagini della questura di Perugia.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*