Donna colpita da ischemia cerebrale, salvata dai carabinieri e dal 118

Sul posto anche i sanitari del 118 che hanno provveduto al ricovero della signora

Donna colpita da ischemia cerebrale, salvata dai carabinieri e dal 118

PONTE SAN GIOVANNI – Il tempestivo intervento dei carabinieri di Ponte San Giovanni ha evitato la tragedia. I militari sono intervenuti ieri pomeriggio in una abitazione della frazione pomeriggio, dopo la segnalazione dei familiari di una donna che non dava notizie di sé da tre giorni.

I carabinieri, grazie alla tempestiva attivazione delle procedure di rintraccio e localizzazione, anche tramite la compagnia telefonica “Vodafone”, sono riusciti a rintracciare presso la propria abitazione una donna italiana di 53 anni.

I militari operanti, poiché dall’interno dell’abitazione provenivano cattivi odori e non ottenevano alcuna risposta dalla donna, hanno deciso di forzare una finestra. Una volta dentro hanno trovato la donna stesa a terra con la parte sinistra del corpo totalmente paralizzata.

Sul posto anche i sanitari del 118 che hanno provveduto al ricovero della signora presso il pronto soccorso dell’ospedale Santa Maria della Misericordia, dove le hanno diagnosticato una “ischemia cerebrale”.

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*