Dimentica smartphone in sala d’attesa stazione Foligno, la Polfer lo ritrova

L’uomo, in attesa della coincidenza per tornare nelle Marche, ha lasciato il proprio telefono cellulare appoggiato su di una panchina della sala d’attesa

Dimentica smartphone in sala d’attesa stazione Foligno, la Polfer lo ritrova. “Grazie 2000 volte alla Polizia italiana”. Sono queste le parole pronunciate da un cittadino straniero al felice epilogo della vicenda accaduta alcuni giorni fa alla Stazione Ferroviaria folignate per ringraziare gli agenti della Sezione Polfer di Foligno. L’uomo, in attesa della coincidenza per tornare nelle Marche, ha lasciato il proprio telefono cellulare appoggiato su di una panchina della sala d’attesa. La cosa non è passata inosservata ad un altro cittadino straniero residente nel comprensorio il quale, con mossa repentina, riusciva a nascondere lo smartphone e a portarlo via. Il proprietario, appena accortosi della mancanza del proprio telefono, si presentava presso gli uffici della Sezione folignate per denunciarne il furto.

Immediatamente sono scattate le indagini degli agenti e, grazie all’ausilio di accertamenti tecnici uniti ad un accurato controllo dei viaggiatori che frequentano lo scalo, le indagini si sono focalizzate su di un pendolare che, messo alle strette, ha ammesso la propria responsabilità dicendo di aver commesso una “stupidaggine”. Lo stesso è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria per il reato di furto aggravato. Il cellulare è stato restituito al proprietario che ha manifestato la propria felicità complimentandosi con gli agenti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*