Diceva di essere in Italia da un mese, invece era clandestino da 14 anni

Perde bagaglio con biglietto aereo ma polfer lo ritrova

Diceva di essere in Italia da un mese, invece era clandestino da 14 anni
E’ questo, in sostanza, l’esito dell’ultima operazione di prevenzione e repressione dei reati condotta dalla Sezione Polizia Ferroviaria di Foligno.
In effetti, agli agenti della Polizia di Stato che l’hanno fermato nei pressi della Stazione ferroviaria di Foligno la persona ha raccontato di esser arrivato in Italia, passando per la Libia, da meno di un mese.

Quando però gli agenti hanno effettuato i relativi controlli hanno scoperto che non si trattava di uno straniero in fuga da aree martoriate dalla guerra, ma di un soggetto che in Italia era arrivato da ben 14 anni.

Periodo lungo in cui lo straniero ha inanellato una serie di reati ed altrettanti decreti di espulsione che, evidentemente, non ha mai rispettato.
A suo carico sono scattate le previste procedure applicate in caso di rintraccio di stranieri clandestini ed è scattata anche, in forza dei numerosi alias riscontrati a suo carico, l’ulteriore denuncia a piede libero per false attestazioni a pubblico ufficiale.

Diceva di essere in Italia da un mese

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*