DIBATTITO ON LINE DEL CORECOM, INTERVENTO DI MICHELE SERRA

michele-serra-defaultIl dibattito online del Corecom “Conoscenza e ‘sapere’ digitale” prosegue con la pubblicazione dell’intervento del giornalista Michele Serra dal titolo “Quantità e libertà”. Si tratta del quarto contributo, dopo quello introduttivo del presidente del Corecom Mario Capanna, a questo confronto virtuale dedicato alle potenzialità, alla ricchezza e ai rischi di internet. Ogni settimana autorevoli personaggi del mondo dell’informazione propongono il loro punto di vista sull’uso corretto della rete. Uno stimolo alla riflessione rivolto in modo particolare ai giovani per spronarli ad un approccio consapevole ai social media e alle nuove tecnologie. Nel suo intervento Serra analizza internet all’interno del “complicatissimo rapporto tra quantità e qualità nella società di massa” e ammonisce a “non illudersi mai che la quantità di dati a disposizione, e la straordinaria facilità di accesso, siano di per sé cultura, siano di per sé libertà”.

Secondo Serra “per orientarsi in questo oceano infinito di dati è necessario attivare forme di giudizio e di selezione”. Per questo si dice convinto che il web debba formarsi inevitabilmente una propria classe dirigente: “Una serie di persone, o di luoghi mediatici, che dimostrino capacità di giudizio e di orientamento, diventino punti di riferimento, di verifica, di autodifesa”. La conclusione a cui giunge Serra è che “quando anche il web avrà generato (sta già generando?) i suoi Maestri, i suoi cenacoli, le sue scuole, vorrà dire che è passato dallo stato magmatico, di caos nascente, allo stadio della civiltà”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*