Detenuto a Maiano aggredisce agente

CARCERE_1024(UJ.com3.0) SPOLETO – Ad una settimana di distanza dal precedente, un nuovo caso di violenza scuote il carcere spoletino di Maiano. Nella giornata di ieri un detenuto ha aggredito un agente della Polizia Penitenziaria, procurandogli ferite che i medici hanno giudicato guaribili in 8 giorni. L’aggressore è lo stesso che sette giorni fa aveva picchiato un altro poliziotto assalendolo alle spalle.

Colpito in faccia – A quanto rende noto Riccardo Laureti, segretario provinciale della Fns Cisl (Federazione nazionale sicurezza), l’agente si era recato in quella specifica cella per consegnare al detenuto alcuni oggetti di sua proprietà che erano stati precedentemente confiscati e custoditi in magazzino. Al momento dell’apertura della porta, quest’ultimo sarebbe balzato addosso al malcapitato poliziotto colpendolo ripetutamente al volto.

Salvato dai colleghi – Come nella precedente aggressione, a salvare l’agente dalla furia dell’uomo sono stati i colleghi in servizio. L’agente è stato immediatamente trasportato al pronto soccorso, dove i sanitari hanno medicato le sue ferite prima di dimetterlo con la prognosi di 8 giorni. tuttoggiinfo.it

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*