Denunciato per maltrattamento del proprio cane a Ferentillo

CANEmaltrattato2TERNI 8 agosto 2014 – Nei giorni scorsi gli uomini del Corpo Forestale dello Stato del Comando Stazione di Ferentillo (TR) sono intervenuti in loc. Colleporto del Comune di Arrone per una segnalazione di maltrattamento di animali, nella fattispecie di cani. Sul posto, all’interno del centro abitato, su di un’area di pertinenza di un fabbricato adibito a civile abitazione, la Forestale trovava tre cani, uno dei quali riportava segni evidenti di sofferenza dovuti a maltrattamento; nello specifico l’animale, seppur avendo a disposizione un’adeguata cuccia, era stato legato con una catena ed aveva un collare costituito da altro pezzo della medesima catena, la quale poiché troppo stretta, si era incarnita sul dorso del collo del cane, provocando una evidente ferita con fuoriuscita di sangue. L’animale è stato prontamente posto sotto sequestro e messo a disposizione del Servizio Veterinario della ASL n° 2 di Terni per le cure del caso.

Inoltre dagli accertamenti effettuati è emerso che due cani non erano in possesso di microchip e quindi non iscritti all’anagrafe canina. Il proprietario dei cani è stato denunciato presso la Procura della Repubblica di Terni ai sensi dell’art. 544 ter del Codice Penale per maltrattamento animale, in quanto sottoponeva un cane senza necessità a sevizie o comportamenti insopportabili per le sue caratteristiche etologiche, ora rischia la reclusione da tre mesi ad un anno o una multa da 3.000 a 15.000 euro, oltre a due sanzioni amministrative di euro 102 ciascuna, per la mancata iscrizione degli animali all’anagrafe canina.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*