Denuncia smarrimento portafoglio e telefono, ma si ritrova in manette

Dovrà scontare un anno di reclusione

Denuncia smarrimento portafoglio e telefono, ma si ritrova in manette

Si è recata in caserma dai carabinieri di Castel del Piano per denunciare lo smarrimento del proprio portafoglio e del telefono cellulare, ma dopo pochi minuti si è trovata con le manette ai polsi. E’ la vicenda di una donna polacca che l’altro ieri è stata arrestata dai militari della Stazione di Castel del Piano della Compagnia di Perugia, sulla quale gravava un mandato di arresto europeo delle Autorità polacche per il reato di frode commesso in Polonia nel lontano 2000. E’ stato proprio il carabiniere, che stava ricevendo la denuncia della donna, a insospettirsi verificando i dati anagrafici nella banca dati delle Forze di Polizia e constatando la presenza del provvedimento restrittivo. Da lì a poco dopo gli ulteriori accertamenti la signora 47enne, domiciliata a Montecastello di Vibo, è stata tradotta presso il carcere di capanne. Dovrà scontare un anno di reclusione.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*