Delitto Polizzi, parti civili chiedono 5 milioni di euro

Omicidio Alessandro Polizzi. E’ di cinque milioni di euro la richiesta che le parti civili del processo a carico di Valerio e Riccardo Menenti hanno presentato alla corte presieduta da Gaetano Mautone (Nicla Restivo, a latere) come risarcimento per Julia Tosti (e i suoi familiari) e per la madre, il padre e il fratello della vittima.

Ottocentomila, in base alle richieste degli avvocati Luca Maori e Donatella Donati (per i Tosti) e Nadia Trappolini e Giovanni Rondini (per i Polizzi) dovrebbero andare a Julia con una provvisionale di 150 mila euro, ottantamila euro a testa ai suoi genitori e quarantamila per il fratello della ragazza.

Per Francesco Polizzi chiesto un risarcimento non inferiore a un milione di euro e con provvisionale di 500 mila euro, mentre per Giovanni Polizzi e Ricci Daniela richiesta una somma non inferiore ad un milione e 500 mila euro ciascuno.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*