Criminalita’: armi e droga, 9 arresti fra Sardegna e Umbria

ARRESTATO, violenta lite

Dalle prime ore del 26 maggio è scattata una vasta operazione condotta dai carabinieri della compagnia di Ottana che ha consentito di disarticolare un pericoloso sodalizio criminale dedito alla commissione di reati contro il patrimonio, detenzione di armi clandestine e coltivazione di sostanze stupefacenti. In tutto sono otto le persone arrestate, tutti giovani tra i 20 e i 30 anni, di cui uno minorenne.

L’attività d’indagine è stata coordinata dalla procura di Nuoro e ha avuto inizio nel 2014, proprio dagli accertamenti operati dai carabinieri a seguito di numerosi rinvenimenti di auto rubate nelle campagne tra Dualchi, Noragugume e Silanus.

L’area geografica coinvolta dall’operazione ha visto interessate le province di Nuoro, con i comuni di Ottana, Dualchi, Silanus, Orani e Gavoi, Sassari, tra Burgos e Illorai e Perugia, in particolare Città della Pieve.

All’operazione hanno partecipato circa 130 carabinieri delle compagnie di Ottana, Macomer, Bono, e Città della Pieve, personale dello squadrone eliportato cacciatori di Sardegna con unità cinofile, personale del reparto squadriglie del comando provinciale di Nuoro e un elicottero del 10° nec di Olbia che ha fornito supporto aereo sorvolando l’intera area interessata dall’attività.

Sei le ordinanze di custodia cautelare in carcere, una misura cautelare degli arresti domiciliari con controllo mediante braccialetto elettronico e notificate le informazioni di garanzia nei confronti di altre quattro persone, indagate a vario titolo per i medesimi reati del resto del gruppo.
Sono state inoltre eseguite numerose perquisizioni presso il domicilio di tutti i soggetti coinvolti anche con l’ausilio delle unità cinofile dei cacciatori di Sardegna per la ricerca di droga, armi ed esplosivi.

La complessa attività investigativa dei carabinieri di Ottana ha consentito di individuare e disarticolare un pericoloso sodalizio criminoso, la cui formazione veniva di volta in volta differenziata per numero e identità dei componenti in base all’obiettivo da colpire, dedito alla commissione di rapine, traffico di armi clandestine e relativo munizionamento, furti, ricettazione e coltivazione di sostanze stupefacenti.

Reati contestati: due tentate rapine (ufficio postale di Illorai e Banco di Sardegna di Riola Sardo), furti, ricettazione, detenzione di armi clandestine, coltivazione sostanze stupefacenti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*